afasici papuasia | In time

In time

» abbiamo visto | 13 April 2012, 14:41 | ::

In questo film si parla di rivolta. Rivolta contro una distopica società  futura grottescamente iniqua, in cui pochi privilegiati vivono placidamente nel lusso in quartieri esclusivi a spese di una enorme massa di sfruttati che vive alla giornata, costretta a guadagnarsi da vivere lavorando o derubandosi l’uno con l’altro, piagata dalla rapacità di istituzioni finanziarie e governi che aumentano deliberatamente il costo della vita per mantenere l’equilibrio economico e tenere in piedi l’assurdo ordine sociale.

Dove mai questo Andrew Niccol possa aver tratto ispirazione per concepire un mondo del genere è mistero fitto.

La rivolta in questione ovviamente non è l’azione collettiva degli oppressi, sia mai!, ma l’opera di un uomo solo, animato da un innato senso di Giustizia apparentemente di origine genetica – ci aveva provato già suo padre – e naturalmente dall’ammore per una donnina bellissima con gli occhi verdi e la frangetta.

L’Ammore e la Giustizia vincono. La rivoluzione dell’eroe solitario trionfa grazie a una mossa scaltrissima che blocca il sistema e lo avvia alla distruzione: l’eroe e la sua bella compiono una serie di spettacolari rapine in banca e redistribuiscono il malloppo ai poveri attraverso, sic, delle organizzazioni caritatevoli.

Maledetti minchioni.

[ Se proprio lo volete vedere: “Magnet link”:magnet:?xt=urn:btih:cb8dc1959bee01e714f9f082de5abf7d0bc005ee&dn=In+Time+%282011%29+DVDRip+XviD-MAX&tr=udp%3A%2F%2Ftracker.openbittorrent.com%3A80&tr=udp%3A%2F%2Ftracker.publicbt.com%3A80&tr=udp%3A%2F%2Ftracker.ccc.de%3A80 ]

commenti

  1. Adesso scrivici qualcosa sul FCUM.

    — z.    14. April 2012, 08:57    #
Name
Email
http://
Message